Puglia | Digital Library

Le Rondini del Salento in 'Puglia Magica'

Autori:
Sofia Corrado

Argomenti:
Storia e Tradizioni
Ambiente e Paesaggio

Il video in bianco e nero è parte della grande raccolta di materiale storico proveniente dall'archivio audio-visivo delle Teche Rai, di proprietà della Rai - Radio Televisione Italiana S.p.A. Il video, del 1963, fu mandato in onda come episodio dal titolo "Le Rondinelle del Salento" con la regia di Corrado Sofia, per il ciclo "Puglia Magica". “I romani chiamavano le coste meridionali della Puglia «Finis Terrae», la fine della terra, perché qui avevano termine i diritti dei cittadini di Roma. Tuttavia durante i lunghi secoli di competizione fra occidente ed oriente, questo mare servì più da ponte che da confine. Attraverso le coste pugliesi dove Enea era stato il primo ad approdare ci giunsero le favole della Persia e la cultura greca, le parole della Bibbia e le porte di bronzo delle chiese cristiane.”È l'introduzione del documentario, incentrato sulle tradizioni della Grecìa salentina, che derivano dalla storia degli antichi legami di questa porzione di Puglia con la Grecia. “La tragedia di Rocca” è la rivisitazione teatrale, messa in atto ogni anno in occasione della festa patronale di Melendugno da un gruppo di attori volontari, ragazze e contadini del paese, sulla lotta secolare tra le fedi islamica e cristiana che si tramanda di generazione in generazione dal XVII secolo da testi trascritti. Si prosegue con la visita a Calimera. Qui il greco è ancora parlato, lo testimoniano le canzoni dei contadini delle campagne e il forte senso di civiltà, particolarmente sentito. D'altronde, narra la leggenda che Enea sarebbe sbarcato sulle coste del porticciolo di Badisco, anche se più verosimilmente approdò a Santa Maria di Leuca, la “fine della terra” che ricordano i Romani. Come nelle antiche agorà, i problemi cittadini sono ancora discussi all'aperto, alla luce del sole. Il Sindaco comunica ai cittadini la volontà di costituire un centro studi ellenici con biblioteca e museo. Le riprese lente, su personaggi e luoghi, la voce narrante e le vive interviste alla gente del luogo, fanno di questo documentario un prezioso documento storico sul Salento. Le donne, simbolo e forza di questa terra, lavorano nelle case, crescendo i figli, tessono le reti della pesca per gli uomini e cantano in greco unite in coro e sventolando fazzoletti bianchi nel rito, sempre uguale da secoli, di accompagnamento del defunto nel suo viaggio verso l'aldilà.

<>
Scheda sintetica
Identificazione
Natura analogica Materiale video
Genere Immagine in movimento
Argomento Storia e Tradizioni
Ambiente e Paesaggio
Ambito cronologico decennio 1960
Collezione Documentari
Descrizione del bene fisico
Categoria Documentari
Titolo Le Rondini del Salento in 'Puglia Magica' (preferred Le Rondini del Salento in 'Puglia Magica')
Autore
Ruolo: Regista
Nome: Sofia Corrado (preferred Sofia Corrado)
Soggetto Grecìa salentina
Rai Teche
Datazione 1963
Copertura geografica Salento
Puglia
Localizzazione
Comune: Calimera
Provincia: LE
Regione: Puglia
Nazione: Italia
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Modalità d'uso preview
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Rai − Radio Televisione Italiana S.p.A
Licenza Tutti i diritti riservati
Tipo di licenza ---
Termini di licenza Ove non diversamente indicato, tutti i diritti inerenti le opere pubblicate nel presente archivio restano in capo ai rispettivi titolari (è già specificato nelle policy, cui è opportuno fare rinvio)
Informazioni aggiuntive
Note Il video è parte dell'archivio multimediale Teche RAI.
Risorsa associata
Tipo di risorsa esterna: Sito web
URL: http://www.archiviosonoro.org/archivio-sonoro/archivio-sonoro-puglia/fondo-teche-rai-puglia/programmi-di-informazione/13-le-rondini-del-salento.html