Puglia | Digital Library

Giuseppe Sylos Labini - il video

Autori:
Sibilano Roberto
Muci Martina
Del Vecchio Nunzio
Tricarico Alessia
Addante Daniela
Ardito Filippo
Valente Fabio Ignazio

Argomenti:
Arte

Il video in oggetto è un'opera prima realizzata dagli studenti Daniela Addante, Filippo Ardito, Nunzio Del Vecchio, Martina Muci, Alessia Tricarico, Fabio Ignazio Valente, nell'ambito dell'insegnamento della Cattedra di Digital Video all'Accademia di Belle Arti di Bari (Prof. Roberto Sibilano) per il progetto "BARCA - Contemporary Art", avviato nel 2015 con l'obiettivo di creare un museo permanente di Arte contemporanea composto dalle opere dei più importanti artisti provenienti dall'Accademia barese. Attraverso gli interventi di Pasquale Bellini (già direttore ABAB), di Antonella Marino (docente di Storia dell'Arte contemporanea ABAB) e dell'artista Amato Chieffo, si indaga la figura e il percorso dell'artista Giuseppe Sylos Labini. I tre raccontano, intervallati da un susseguirsi delle sue opere e da alcune immagini che lo ritraggono, la loro personale visione dell'artista. Ex Direttore dell'Accademia, ha contribuito al fervore del mondo artistico locale negli anni '60, decennio culturale ricchissimo di spunti per la città di Bari. La sua produzione si è concentrata sempre sull'uso di figure e figurine, inizialmente provenienti dal mondo della visione e della favola, creando quel "realismo magico" pregno di elementi ironici e ludici che traevano spunto anche dai detti popolari. La svolta artistica è avvenuta poi con l'uso dei toni monocromatici del grigio per raccontare la solitudine dell'uomo contemporaneo, anche quando è raffigurato in coppia o in gruppo. Negli anni 2000 il grigio cede il passo al blu, colore che l'artista associa al concetto di attesa, come ben rappresentano i suoi personaggi dipinti o scolpiti, comunque sempre - e da sempre - molto comunicativi.

Creative Commons License
Scheda dettagliata
Identificazione
Natura analogica Materiale video
Genere Immagine in movimento
Derivazione nativo digitale
Argomento Arte
Ambito cronologico Età contemporanea
Collezione Artisti di Puglia
Descrizione del bene fisico
Categoria Documentari
Titolo Giuseppe Sylos Labini - il video (preferred Giuseppe Sylos Labini)
Autore
Ruolo: Coordinamento
Nome: Sibilano Roberto (preferred Sibilano Roberto)

Ruolo: Regia
Nome: Muci Martina (preferred Muci Martina)

Ruolo: Scenografie
Nome: Del Vecchio Nunzio (preferred Del Vecchio Nunzio)

Ruolo: Film Maker
Nome: Tricarico Alessia (preferred Tricarico Alessia)

Ruolo: Segreteria di produzione
Nome: Addante Daniela (preferred Addante Daniela)

Ruolo: Modellazione digitale
Nome: Ardito Filippo (preferred Ardito Filippo)

Ruolo: Tecnico Audio
Nome: Valente Fabio Ignazio (preferred Valente Fabio Ignazio)
Soggetto Giuseppe Sylos Labini
Descrizione Il video in oggetto è un'opera prima realizzata dagli studenti Daniela Addante, Filippo Ardito, Nunzio Del Vecchio, Martina Muci, Alessia Tricarico, Fabio Ignazio Valente, nell'ambito dell'insegnamento della Cattedra di Digital Video all'Accademia di Belle Arti di Bari (Prof. Roberto Sibilano) per il progetto "BARCA - Contemporary Art", avviato nel 2015 con l'obiettivo di creare un museo permanente di Arte contemporanea composto dalle opere dei più importanti artisti provenienti dall'Accademia barese. Attraverso gli interventi di Pasquale Bellini (già direttore ABAB), di Antonella Marino (docente di Storia dell'Arte contemporanea ABAB) e dell'artista Amato Chieffo, si indaga la figura e il percorso dell'artista Giuseppe Sylos Labini. I tre raccontano, intervallati da un susseguirsi delle sue opere e da alcune immagini che lo ritraggono, la loro personale visione dell'artista. Ex Direttore dell'Accademia, ha contribuito al fervore del mondo artistico locale negli anni '60, decennio culturale ricchissimo di spunti per la città di Bari. La sua produzione si è concentrata sempre sull'uso di figure e figurine, inizialmente provenienti dal mondo della visione e della favola, creando quel "realismo magico" pregno di elementi ironici e ludici che traevano spunto anche dai detti popolari. La svolta artistica è avvenuta poi con l'uso dei toni monocromatici del grigio per raccontare la solitudine dell'uomo contemporaneo, anche quando è raffigurato in coppia o in gruppo. Negli anni 2000 il grigio cede il passo al blu, colore che l'artista associa al concetto di attesa, come ben rappresentano i suoi personaggi dipinti o scolpiti, comunque sempre - e da sempre - molto comunicativi.
Datazione 2017
Produzione Cattedra di Digital Video - Accademia di Belle Arti di Bari
Durata (bene fisico) 00:10:45
Lingua ita
Luogo di pubblicazione Bari
Data di pubblicazione 2017
Copertura geografica Puglia
Bari
Localizzazione
Soggetto conservatore: Accademia di Belle Arti di Bari (preferred Accademia di Belle Arti di Bari)
Tipo indirizzo: Via
Indirizzo: Re David
Numero civico: 189/c
CAP: 70125
Comune: Bari
Provincia: BA
Regione: Puglia
Nazione: Italia
Codice identificativo interno
Informazioni di dettaglio sulla risorsa digitale
Soggetto responsabile della digitalizzazione Accademia di Belle Arti di Bari
Progetto di digitalizzazione http://www.accademiabelleartiba.it
Stato della digitalizzazione digitalizzazione completa
Modalità d'uso preview
bassa risoluzione
Formato digitale mp4
MIME type video/mp4
Dimensione file (bytes) 1902092956
Data rate 23641405
Data rate mode Fixed
Suono
Dimensione del frame in pixel (orizzontale) 1440
Dimensione del frame in pixel (verticale) 1080
Frame rate 0/0
Durata (risorsa digitale) 00:10:45
Formato dell'immagine (larghezza:altezza) 4:3
Formato dell'immagine in display (larghezza:altezza) 16:9
Codec name aac
Codec type audio
BitsPerSample 24
Color Color
Profilo LC
Signal format PAL
Encode interlaced
Channels 2
Channel layout stereo
Data di creazione 2017-07-03T10:12:02Z
Diritti
Accessibilità uso pubblico
Detentore dei diritti Accademia di Belle Arti di Bari
Proprietà intellettuale Roberto Sibilano
Dichiarazione dei diritti Delibera Regione Puglia
ID dichiarazione dei diritti D.G.R. 17 aprile 2015, n. 766
Tipo di concessione license
Licenza Creative Commons Public License: Attribuzione - Condividi allo stesso modo - 3.0 IT
Tipo di licenza http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/legalcode
Termini di licenza È consentito: ● Condividere — riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato ● Modificare — remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Alle seguenti condizioni: ▪ Attribuzione — Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. ▪ Stessa Licenza — Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. ▪ Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.
Informazioni aggiuntive
Note Il progetto "BARCA - Contemporary Art", avviato nel 2015, si pone l'obiettivo di creare un museo permanente di Arte contemporanea composto dalle opere dei più importanti artisti provenienti dall'Accademia barese.
Risorsa associata
Tipo di risorsa esterna: Sito web
URL: http://www.accademiabelleartiba.it